SUINO NERO CINGHIATO DI NORCIA

Fino agli anni ‘30 del secolo scorso in tutta Italia erano allevate molte razze suine selvatiche.

Tra queste, una appenninica tipica della Valnerina, della quale sono state rinvenute numerose testimonianze iconografiche dal Prof. Luciano Giacché dell’Università di Perugia.

Contraddistinto da una fascia retroscapolare chiara, questo maiale aveva un mantello scuro e setoloso, oltre a una carne di alta qualità.

Estintosi in epoca moderna a causa della diffusione degli ibridi commerciali, questo maiale antico è stato ricreato grazie ad un progetto di selezione da esemplari di Cinta Senese.

Così il Nero Cinghiato  è stato reintrodotto in alcuni allevamenti dell’Umbria per essere allevato allo stato brado nel suo territorio originario.

 

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria delle carni” consultabile qui.

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lievito madre: origine e curiosità

La pratica della preparazione e dell’uso del lievito naturale sembrerebbe risalire all’antico Egitto in conseguenza di un’inondazione del Nilo. Si tramanda infatti che la farina

Il pane: dalla natura alla tavola

Il pane (dal latino panis) è un prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura in forno di un impasto a base di farina di

L’arte del panificare

La storia del pane nasce con quella dell’uomo. Anche l’homo sapiens era avvezzo preparare un impasto costituito da ghiande tritate e acqua che, steso su