LUCCIO IN UMIDO

Questa cucina si usa ancora nei ristoranti di oggi; il pesce viene pulito e tagliato a rocchietti (pezzetti di 3 o 4 cm.), insaporito con odori vari (prezzemolo, aglio, sedano, cipolla, sale, pepe) che vengono appena caldellati.

Si spruzza con un goccio di vino bianco, si fa un po’ asciugare e si aggiunge il pomodoro.

Si lascia cuocere per un quarto d’ora circa, secondo la grossezza dei pezzi.

I ristoratori lo preparano più volentieri cosi, perché il luccio con le sue lunghe lische, si serve male intero.

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra”.

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Filetti di tinca al rosmarino

Ingredienti per 4 persone Filetti di tinca 4 (8 se piccoli)AglioFoglie di rosmarino (2 cucchiai)Sale e pepeAceto 1 cucchiaioPane grattugiatoOlio extravergine di oliva Preparazione Mettere

Crocchette di tinca

Ingredienti per 4 personeFiletti di tinca 400 g*Parmigiano grattugiato 50 gPangrattato 100 gVino bianco ½ bicchierePatate lessate 2Uova 2Sale, noce moscata, limone, prezzemolo, sedano, carota,

Filetto di luccio al forno

Ingredienti per 4 personeLuccio un filettoAglioPrezzemoloLimoneFinocchioRosmarinoOlio extravergine di olivaSale PreparazionePreparare una salsa con aglio, prezzemolo, succo di limone, finocchio, rosmarino, olio e sale.Cospargere la salsa

Tegamaccio del Trasimeno

Ingredienti per 4 personeAnguilla spellata 1 kgFiletto di persico reale 700 gTre gamberi rossiPomodori pelati 1 kgPomodoro concentrato 2 cucchiaiUna cipollaAglio uno spicchioAceto un cucchiaioUn