LA TROTA

È una delle principali specie autoctone del fiume Nera che è caratterizzato da acque limpide, molto ossigenate, con corrente rapida e fondali rocciosi o ghiaiosi. Ha un corpo allungato e compresso, cosparso di piccole macchie rotonde di colore nero e rosso. In Valnerina oltre alla rara specie di trota Fario sono presenti la trota iridea che per le sue spiccate caratteristiche di adattabilità ed accrescimento è un pesce facile da allevare dal sapore più delicato della trota fario.

La carne di trota è altamente digeribile. Possiede un buon contenuto di proteine nobili ed una ridotta quantità di grassi rappresentati da mono e polinsaturi e soprattutto i tanto ricercati Omega3. buono anche il contentuo di vitamina E e di Sali minerali, tra i quali il Selenio ed il potassio.

L’area di allevamento comprende i comuni di Cerreto di Spoleto, Norcia, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Vallo di Nera.

I suoi filetti rendono ottimi i tagliolini più semplici.

 

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lampone

Fra le diverse specie di piccoli frutti presenti in forma spontanea e coltivata, il lampone si può considerare la più diffusa, insieme al rovo. I

Mora o rovo

È la specie più diffusa allo stato spontaneo e coltivata insieme al lampone. I frutti sono di forma allungata, aggregati di drupe, di colore rosso

Il ribes

È diffuso in tutti i paesi a clima temperato freddo. I frutti rappresentati da bacche di colore rosso, bianco e nero. Le bacche sono riunite

I frutti di bosco

I frutti di bosco sono ricchi di proteine vitali al nostro organismo (ferro, fosforo e calcio) e di vitamine, oltre ad avere proprietà medicinali. Per