I pesci del lago Trasimeno: il persico reale

Corpo ovaliforme, compresso lateralmente, dorso arcuato caratterizzato da una gibbosità dietro la testa, bocca molto larga ed
arrotondata.
Tipica la colorazione del corpo: dorso verdastro bruno, fianchi verdastri o giallastri, ventre argenteo. I fianchi sono segnati da
strisce verticali scure che partono dal dorso e sfumano verso il ventre.
È un pesce carnivoro, si nutre di invertebrati e piccoli pesci.
Specie di primaria importanza per il pregio delle carni, gustose, delicate, sode e magre.

I filetti sono ottimi per preparare spiedini, fritture, spaghetti e risotti.

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria del Trasimeno

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lievito madre: origine e curiosità

La pratica della preparazione e dell’uso del lievito naturale sembrerebbe risalire all’antico Egitto in conseguenza di un’inondazione del Nilo. Si tramanda infatti che la farina

Il pane: dalla natura alla tavola

Il pane (dal latino panis) è un prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura in forno di un impasto a base di farina di

L’arte del panificare

La storia del pane nasce con quella dell’uomo. Anche l’homo sapiens era avvezzo preparare un impasto costituito da ghiande tritate e acqua che, steso su