I pesci del lago Trasimeno: il luccio

È un pesce predatore, solitario, con un territorio limitato. È piuttosto sedentario, ama nascondersi tra la vegetazione ed attendere immobile la preda sulla quale si avventa con slanci e guizzi improvvisi.
Presenta un corpo allungato, ricoperto di squame cicloidi, con un muso prominente ed appiattito, con una bocca molto ampia  provvista di numerosi denti.
Di colore verde bruno, con fianchi marmorizzati o zebrati di macchie più scure, mimetici, e ventre bianco/giallastro. Le pinne sono giallastre con macchie nere.
Si trovano tanto soggetti chiari quanto soggetti scuri e le sue carni, bianche, sode e delicate nello stesso tempo, sono molto apprezzate.

Cucinato in vari modi (spiedo, forno, lessato), ottime le crocchette di luccio.

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria del Trasimeno

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Miele di melata

Anche nella nostra terra l’apicoltura è una tradizione antica e grazie ai veri studi e all’utilizzo delle tecniche sempre più avanzate è oggi possibile, nel

Miele di girasole

Anche nella nostra terra l’apicoltura è una tradizione antica e grazie ai veri studi e all’utilizzo delle tecniche sempre più avanzate è oggi possibile, nel

Pampepato/Panpepato di Terni

A Terni è il dolce di Natale per eccellenza, le cui origini affondano nel lontano passato tanto che si pensa possano risalire al 1500. Tanti