I frutti di bosco

I frutti di bosco sono ricchi di proteine vitali al nostro organismo (ferro, fosforo e calcio) e di vitamine, oltre ad avere proprietà medicinali.

Per fare un esempio, il lampone comparato alla mela, presenta più caratteristiche dietologiche ed ha un gusto particolare, diverso, gradito al palato.

Lamponi, more e ribes insieme ad uva spina e mirtilli, possono essere consigliati durante i pasti come macedonie, frullati, gelati, crostate e, fuori dai pasti, aromatizzandoli, in particolare il lampone, con succo di limone e miele.

Possono essere surgelati per il loro mantenimento oppure utilizzati dalla grande industria per sciroppi e/o succhi limpidi da usare per la preparazione di bevande dissetanti.

Dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra – Frutti di bosco e miele”

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lampone

Fra le diverse specie di piccoli frutti presenti in forma spontanea e coltivata, il lampone si può considerare la più diffusa, insieme al rovo. I

Mora o rovo

È la specie più diffusa allo stato spontaneo e coltivata insieme al lampone. I frutti sono di forma allungata, aggregati di drupe, di colore rosso

Il ribes

È diffuso in tutti i paesi a clima temperato freddo. I frutti rappresentati da bacche di colore rosso, bianco e nero. Le bacche sono riunite

Miele cristallizzato…consigli

La maggior parte del miele tende a cristallizzare per fenomeno spontanei e del tutto naturali. Per riportare il miele cristallizzato allo stato liquido è sufficiente