FORMAGGI: CONSIGLI DI CONSERVAZIONE

” Diversi sono gli accorgimenti per una corretta conservazione del formaggio.

Innanzitutto, una volta tagliato, sarà necessario avvolgerlo totalmente in una pellicola, in modo che non avvenga lo scambio con l’esterno perché i formaggi tendono ad assorbire gli odori circostanti.

Quindi, l’ambiente di conservazione ideale è rappresentato da un luogo fresco (5-13°C), senza luce (che può ossidare le particelle di grasso), con un’umidità elevata.

Sarebbe inoltre utile tenere separate le forme appartenenti a diverse tipologie, per evitare sempre uno scambio di sapori.”

Testo tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria dei Formaggi

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lievito madre: origine e curiosità

La pratica della preparazione e dell’uso del lievito naturale sembrerebbe risalire all’antico Egitto in conseguenza di un’inondazione del Nilo. Si tramanda infatti che la farina

Il pane: dalla natura alla tavola

Il pane (dal latino panis) è un prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura in forno di un impasto a base di farina di

L’arte del panificare

La storia del pane nasce con quella dell’uomo. Anche l’homo sapiens era avvezzo preparare un impasto costituito da ghiande tritate e acqua che, steso su