Credenze popolari legate al vino

Ci sono molti racconti su San Francesco legati all’uva ed al vino. Uno di questi narra che, per ascoltare il poverello di Assisi una folla di gente si riunì in una vigna di proprietà di una chiesa. Il parroco però era preoccupato della presenza di così tanta gente. San Francesco se ne accorse e disse: “Padre mio, quante some di vino mvi rende la vostra vigna nelle annate migliori?” – “Dodici, fratello” – “Le avrete, non preoccupatevi.” Al momento della vendemmia il prete mise nel tino i pochi grappoli superstiti e da questi sgorgò miracolosamente vino a non finire. San Francesco aveva mantenuto la promessa.

Quando si offriva da bere si doveva riempire il bicchiere, altrimenti ci “ballava” il diavolo.

Medicina popolare: nel caso di tosse stizzosa, i rimedi più efficaci sono il miele, il latte caldo, caramelle d’orzo, oppure vino caldo.

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Pinolate…curiosità

Sono dei pasticcini secchi alle mandorle e pinoli di forma rotonda preparati durante il periodo natalizio. L’inverno è la stagione in cui si consuma con

Curiosità sulle Fave dei morti

Si tratta di dolcetti secchi alle mandorle di forma ovale, assai diffusi nella provincia di Perugia e tradizionalmente preparati il 2 novembre, giorno della commemorazione