strangozzi

STRANGOZZI DI SPOLETO ALLO ZAFFERANO

Ingredienti per 4 persone: 500 g di strangozzi, 100 g di guanciale di maiale, 100 g di burro, 2 zucchine alla julienne, ½ bicchiere di vino bianco, latte q.b., 0,10 g di zafferano in stimmi, sale q.b.

Cuocete il guanciale con il burro, aggiungete le zucchine e sfumate con il vino bianco.

Fate prendere colore al guanciale, togliete dal fuoco, aggiungete il liquido d’infusione insieme agli stimmi.

Versate gli strangozzi, cotti e scolati, nella padella, amalgamate e,se occorre, allentate con un po’ di latte.

 

Ricetta proposta dalla Associazione Produttori Zafferano di Spoleto e contenuta nella pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria dello Zafferano

maltagliati

MALTAGLIATI ALLO ZAFFERANO E CECI

Ingredienti per 6 persone: 350 g di ceci, 4 rametti di rosmarino, 10 foglie di salvia fresca, 50 g di pomodori maturi, 2 spicchi di aglio, 300 g pecorino, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale q.b. Per i maltagliati: 200 g di farina bianca, 200 g di farina integrale, 0,10 g di zafferano in stimmi, sale.

Ponete in ammollo i ceci per 24 ore. Successivamente scolateli e metteteli a cuocere in acqua aggiungendo uno spicchio d’aglio, un rametto di rosmarino e la polpa di pomodoro.

Fate cuocere per circa 2 ore,salando a fine cottura. Lasciate in infusione gli stimmi di zafferano in 2 cucchiai d’acqua bollente.

Preparate i maltagliati: fate un impasto con le due farine, un pizzico di sale, lo zafferano e una quantità dell’acqua tiepida sufficiente a lavorare il tutto. Tirare una sfoglia non troppo sottile quindi tagliatela a piccoli rombi,cospargetegli con un po’ di farina e fate asciugare.

Fate un soffritto con l’olio, due spicchi d’aglio, la salvia e il rosmarino legati a mazzetto. Unitevi i ceci ormai giunti a termine di cottura insieme a 2/3 del loro brodo.
Cuocete la pasta in acqua bollente, scolatela al dente e aggiungetela ai ceci. Cospargete con il pecorino grattugiato prima di servire.  

Ricetta proposta dall’Associazione Produttori Zafferano di Spoleto e contenuta nella pubblicazione della Camera di Commercio  di Perugia “L’Umbria dello Zafferano”  consultabile qui

crepes

CREPES AL FORNO CON SPINACI RICOTTA E ZAFFERANO

Ingredienti per 4 persone.

Per 8 crepes:

1 uovo,

80 g di farina,

2 dl di latte,

sale.

Per il ripieno:

200 g di ricotta,

200 g di spinaci,

30 stimmi di zafferano,

una spolverata di parmigiano,

sale.

Per il sugo:

½ cipolla,

250 g di pomodoro a cubetti,

olio e sale.

Preparate un sugo semplice con cipolla e pomodoro.

Amalgamate bene l’impasto per le crepes e cuocetele sull’apposita padella, ricordando di ungerla leggermente con il burro.

Lessate gli spinaci, tagliateli sottili e preparate il ripieno mescolando con cura gli ingredienti compreso lo zafferano lasciato in infusione e riempite le crepes.

Sul fondo di una teglia mettete un filo di olio, un po’ di sugo, le crepes e coprite con il sugo di pomodoro rimanente e con un po’ di parmigiano.

Infornate a 180°C per 20 minuti.

 

Ricetta proposta dall’Associazione Zafferano di Cascia – Zafferano Purissimo dell’Umbria, contenuta nella pubblicazione curata dalla Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria dello Zafferano”, consultabile qui.

pesce

RISOTTO CON LE TINCHE

Ingredienti: (6 persone)

450 gr. di riso

800 gr. di tinche (2 circa)

1 cipolletta

una manciata di prezzemolo

100 gr. di burro

olio

aceto

sale

pepe.

Svuotare, pulire e lavare il pesce. Fare appassire in una casseruola la cipolla tritata, aggiungere poi le tinche ed un po’ d’acqua con un cucchiaio di aceto. Appena cotte, diliscarle e rimetterle nella casseruola con il prezzemolo tritato ed il riso.

Mescolare con delicatezza, bagnare con acqua calda salata e portare a cottura, mescolando e bagnando nuovamente, appena il riso si asciuga.

Appena cotto al dente, toglierlo dal fuoco, unire il resto del burro, una manciata di pepe e lasciare macerare per un paio di minuti.

Ricetta tratta dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra”.

pesce

GNOCCHI DI LUCCIO

Ingredienti: (6 persone)

2 Kg. di luccio

6 cipolle

sale e pepe

50 gr. di crackers

mezzo bicchiere di acqua fredda

due carote

un cucchiaio di zucchero

gnocchi di patate.


Pulire e lavare il pesce,liberarlo di testa, coda, spina e pelle (da conservare). Mettere nel frullatore i crackers, aggiungere il luccio tagliato a cubetti, sale, pepe, zucchero ed acqua, tritare fino ad ottenere un composto omogeneo correggendo eventualmente con altra acqua. Riporre il composto al fresco.

Affettare le carote e le rimanenti cipolle.

In una pentola mettere un litro e mezzo di acqua, testa, coda, pelle e spina del pesce, carote e cipolle, portare ad ebollizione, ricavare dal composto precedentemente preparato delle palline di circa 2 cm. di diametro e lasciarle cadere nel brodo in leggera ebollizione.

Coprire e cuocere per un’ora e mezza, rimestando di tanto in tanto.

Versate gli gnocchi direttamente nei piatti; coprirli col brodo di cottura passato al setaccio.

Servire freddo.

Ricetta tratta dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra”

pesce

RISO CON ANGUILLA PISELLI E PREZZEMOLO

Ingredienti: (4 persone)

gr. 400 di riso

gr. 400 di anguille

gr. 200 di piselli

1 cipolla piccola

una manciata di prezzemolo tritato

gr. 40 di burro

sale e pepe.

Tempo di preparazione: 1 ora circa.


Fare imbiondire la cipolla nel burro, aggiungere quindi il pesce, dopo averlo spellato, sventrato e tagliato a pezzi. Far cuocere tutto per una decina di minuti, unire i piselli, il prezzemolo, salare e pepare. Versare nella casseruola il riso e farlo rosolare, quindi aggiungere a poco a poco dell’acqua calda, come per fare un comune risotto. Servirlo ben caldo.

Ricetta tratta dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra”

pesce

RISOTTO DAL PASCADOR

 

Ingredienti: (4 persone)

gr. 500 di pesce gatto (2 pesci gatto da 250 gr. cad.)

200 gr. di riso

100 gr. di burro,

50 gr. di parmigiano reggiano,

1 foglia di cipolla,

una manciata di prezzemolo,

1 bicchiere di vino bianco secco.


Lessare il pesce gatto in poca acqua con l’aglio, sedano, alloro, mezza cipolla, prezzemolo, mezzo bicchiere di vino bianco secco, sale. Bollire per circa 10 minuti finché non si sfaldi, quindi scolare e spolpare ancora caldo e togliere la pelle. Far soffriggere in un tegame a parte la foglia di cipolla tritata finemente con 50 gr. di burro. Prima che la cipolla prenda colore, unire il riso, far insaporire, spruzzare di vino bianco, lasciare evaporare e far cuocere lentamente, aggiungendo pian piano il brodo in cui è stato cotto il pesce, passato al colino. A metà cottura unire il pesce cotto (a piacere si può aggiungere mezzo dado sciolto in poca acqua calda). A cottura ultimata aggiungere il burro rimasto, il parmigiano grattugiato e poco prezzemolo tritato. Servire subito.

Ricetta tratta dalla pubblicazione della camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra”

pesce

SPAGHETTI AL PESCE GATTO

Ingredienti: (4 persone)

gr. 400 di pesce gatto (2 pesci da 200 gr. cad.)

gr. 250 di spaghetti

1 spicchio d’aglio

3 cucchiai d’olio

un mazzetto di prezzemolo

1/2 cipolla

1/2 bicchiere di sugo di pomodoro S. Marzano

peperoncino.

Lessare il pesce e spolparlo. In un tegame a parte soffriggere olio, aglio e peperoncino: quando l’aglio è diventato rosa toglierlo insieme al peperoncino e mettere nel tegame la polpa di pesce. Quindi salare e pepare, aggiungere il sugo di pomodoro e far bollire lentamente per qualche minuto mescolando delicatamente. A parte cuocere la pasta e condirla con il sugo.

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “Sapori di una terra”.

pasta-lenticchie

PASTA E LENTICCHIE

Ingredienti: (6 persone) gr. 500 di lenticchie

olio extra vergine umbro

gr. 400 di pasta

aglio

prezzemolo

1 cucchiaio di passato di pomodoro

sale e pepe.


Lavate le lenticchie e mettetele al fuoco in acqua fredda. Lasciate bollire lentamente e quando sono cotte, aggiungete olio extravergine umbro, aglio, passato di pomodoro, prezzemolo, sale e pepe.
A parte lessate la pasta, scolatela molto «al dente» e finite di cuocerla insieme alle lenticchie.

vellutata-di-lenticchie

VELLUTATA DI LENTICCHIE

Ingredienti: (4 persone)

gr. 300 di lenticchie

uno spicchio di aglio

un bicchiere di salsa di pomodoro

4 cucchiai di olio di oliva

2 coste di sedano

peperoncino.

Lessare le lenticchie con aglio, sedano, sale, olio.

Insaporire la salsa di pomodoro ed a fine cottura, passare il tutto con il setaccio, unire olio di oliva crudo.

Servire in piatti fondi nei quali verranno poste delle fettine di pane casareccio tostate, servire caldissima.