BIRRA: Bere dalla bottiglia? si perde l’80% del gusto e del piacere

Primo avvertimento, quasi superfluo, ma… Un modo sicuro per “avvilire” ogni birra è bere direttamente dalla bottiglia. E non per un fatto meramente estetico.

L’impossibilità di coglierne gli aromi dallo stretto pertugio del collo e la presenza di anidride carbonica, che diviene preponderante in quel caso, comporterebbero la rinuncia all’80% del gusto e dei piaceri offerti dalla nostra birra. Bicchiere, dunque. Avendo cura di non utilizzare detergenti per lavastoviglie nel lavaggio (lasciano patine sulle pareti che non permettono una corretta formazione e persistenza della schiuma) e di risciacquarli sempre con cura prima di una degustazione. Scegliendo quello più giusto, il più adatto a esprimere le caratteristiche della birra che andremo a gustare. Inoltre, versando la birra correttamente, questa libera l’anidride carbonica in eccesso diventando più digeribile.

Dal sito www.assobirra.it

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lievito madre: origine e curiosità

La pratica della preparazione e dell’uso del lievito naturale sembrerebbe risalire all’antico Egitto in conseguenza di un’inondazione del Nilo. Si tramanda infatti che la farina

Il pane: dalla natura alla tavola

Il pane (dal latino panis) è un prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura in forno di un impasto a base di farina di

L’arte del panificare

La storia del pane nasce con quella dell’uomo. Anche l’homo sapiens era avvezzo preparare un impasto costituito da ghiande tritate e acqua che, steso su