BIRRA: Bere dalla bottiglia? si perde l’80% del gusto e del piacere

Primo avvertimento, quasi superfluo, ma… Un modo sicuro per “avvilire” ogni birra è bere direttamente dalla bottiglia. E non per un fatto meramente estetico.

L’impossibilità di coglierne gli aromi dallo stretto pertugio del collo e la presenza di anidride carbonica, che diviene preponderante in quel caso, comporterebbero la rinuncia all’80% del gusto e dei piaceri offerti dalla nostra birra. Bicchiere, dunque. Avendo cura di non utilizzare detergenti per lavastoviglie nel lavaggio (lasciano patine sulle pareti che non permettono una corretta formazione e persistenza della schiuma) e di risciacquarli sempre con cura prima di una degustazione. Scegliendo quello più giusto, il più adatto a esprimere le caratteristiche della birra che andremo a gustare. Inoltre, versando la birra correttamente, questa libera l’anidride carbonica in eccesso diventando più digeribile.

Dal sito www.assobirra.it

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Il lampone

Fra le diverse specie di piccoli frutti presenti in forma spontanea e coltivata, il lampone si può considerare la più diffusa, insieme al rovo. I

Mora o rovo

È la specie più diffusa allo stato spontaneo e coltivata insieme al lampone. I frutti sono di forma allungata, aggregati di drupe, di colore rosso

Il ribes

È diffuso in tutti i paesi a clima temperato freddo. I frutti rappresentati da bacche di colore rosso, bianco e nero. Le bacche sono riunite

I frutti di bosco

I frutti di bosco sono ricchi di proteine vitali al nostro organismo (ferro, fosforo e calcio) e di vitamine, oltre ad avere proprietà medicinali. Per