BIGETTO

E’ uno storico formaggio dell’Umbria.

Si chiama così perché il colore della crosta tende al grigio. Quindi “bigio” ma diminutivo, a causa delle dimensioni ridotte del formaggio stesso.

La colorazione così particolare è dovuta alla storica usanza di farlo maturare interamente sotto la cenere.

Per problemi di natura igienica questo tipo di lavorazione è stato abbandonato, tuttavia il formaggio continua ad esistere seppur con caratteristiche differenti.

 

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia “L’Umbria dei formaggi” consultabile qui.

Condividi nei social

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter

Effettua una ricerca

Come si cuoce la "Fiorentina"?

  Per preparare una buona bistecca alla Fiorentina si impiega la lombata di vitello,quella con l’osso dalla tipica forma a T.Deve essere ben marezzata e

Scorzone Estivo o Tartufo d’Estate

Il tartufo scorzone estivo o tartufo d’estate (Tuber piramidate,aestivum Vittadini) ha peridio o scorza grossolanamente verrucosa di colore nero, con verruche grandi e gleba o

Bianchetto o Marzuolo

Il tartufo bianchetto o marzuolo (Tuber Borchii Vittadini) ha peridio o scorza liscia di colore biancastro tendente al fulvo e gleba o polpa chiara tendente