Home Tessitura e Ricamo L'ONORE DELLA TOVAGLIA
Image1
Image1

Tessitura e ricamo

LE FIGURE NEI TESSUTI PERUGINI
    "Negli inconfondibili “tessuti perugini” veniva rappresentato un...
SIMBOLI ANCORA MISTERIOSI NELLE TOVAGLIE PERUGINE
  "Il Grifo e la Fontana Maggiore sono gli emblemi di Perugia. Nei ricami,i...
ROMEYNE ROBERT RANIERI DI SORBELLO
Romeyne nacque nel New Jersey da una famiglia di origine francese. Sua madre...
ALICE HALLGARTEN FRANCHETTI
La storia di Alice Hallgarten è straordinaria e ancora poco conosciuta. Era...
La Rinascita dell'Alto Artigianato del Tessile
La rinascita arrivò all’alba del Ventesimo Secolo per merito di una...
LE TOVAGLIE PERUGINE RIPRODOTTE IN OPERE D'ARTE
"... Frammenti o porzioni di antiche tovaglie sono assai rare da trovare....
Ricami: dipinti di ago e filo
"... Il ricamo è una decorazione, un motivo o un ornamento creato con ago e...
Merletti: pizzi e trine in evidenza
" Il merletto è una particolare lavorazione dei filati per ottenere un tessuto...
Tessuti: intrecci di orditi e trame
"... Un intreccio di fili perpendicolari. Il tessuto è questo. Ma la qualità...
Un punto per la Madama
"... Dicono che Caterina de’ Medici avesse splendide mani. Di certo le...
LE TOVAGLIE PERUGINE
  "Il punto di forza della grande tradizione tessile medievale umbra erano le...
TESSUTI MERLETTI E RICAMI: itinerari dell'alto artigianato artistico con UMBRIA DELLE MIE TRAME
  L’arte della tessitura, del ricamo e del merletto da centinaia di anni è...
UNA SANTA E UN RICAMO
In Umbria,la tradizione per il ricamo sembra risalire alla laboriosità di...
Museo Virtuale delle Arti Tessili
  Nel 2007, con la creazione di un apposito Centro Studi e Ricerche di...
Ricami, pizzi e merletti...che passione!
Ricami, pizzi e merletti sono da tempi immemorabili passione di tutte le donne...
L'ONORE DELLA TOVAGLIA PDF Stampa E-mail

Possedere una tovaglia nel Medioevo era un segno di prestigio.

Esserne privati, di conseguenza, equivaleva a un’umiliazione.

Bertrand du Guesclin, un condottiero francese del XIV secolo, istituì un rituale infamante per radiare i cavalieri che macchiavano il proprio onore. Si dovevano sedere davanti ad una tavola apparecchiata.

Poi la tovaglia veniva tagliata alla loro destra e alla loro sinistra, prima che anche la parte davanti a loro venisse rimossa.

E durante le Crociate alcuni cavalieri giuravano solennemente di non mangiare più con la tovaglia fino a che non avessero assolto all’impegno di combattere per la liberazione della Terra Santa.

 

Tratto dalla pubblicazione della Camera di Commercio di Perugia "L'Umbria delle mie Trame" testi cura di Federico Fioravanti


( 0 Votes )