Home Arte e Cultura Campo del Sole
Image1
Image1

Arte e cultura

CANTINE IN CENTRO 2019: COMUNICAZIONE PER I PRODUTTORI
L’Associazione culturale Collegamenti 2.0, con il patrocinio della Regione...
PREMIO REGIONALE OLIO D.O.P. UMBRIA "ORO VERDE DELL'UMBRIA"
Aperte le iscrizioni alla diciottesima edizione di ”Oro Verde...
IL GRIFO DI PERUGIA
Passeggiando per le vie di Perugia è facile incontrare, sotto varie forme, il...
IL RICAMO DI PIETRA DEL DUOMO DI ORVIETO
  "La meravigliosa facciata del Duomo di Orvieto è il ricamo di pietra al...
LE TOVAGLIE PERUGINE E CATERINA DE' MEDICI
Nei corredi delle signore dell’aristocrazia europea non potevano mancare i...
Il “saper fare” si impara
"... Il Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco, un museo vivo. Nel...
Il re dei costumi
"... Nel Museo del Costume e del Tessuto Antico  di Spoleto c’è un re dei...
La leggendaria collezione di merletti di Arnaldo Caprai
"... Di virtuale c’è l’esposizione. Trine, ricami, libri, macchine,...
Un concorso per ricamare l’Umbria
"... Arte e ambiente sono gli elementi che qualificano l’Umbria. ...
"Gli scettri del re - Insegne di potere nella Spoleto preromana"
In mostra al Museo Archeologico di Spoleto (Pg) “Gli scettri del re -...
Vino e frasi celebri...curiosità
Se i vini eccellenti esaltano le gioie della tavola, quelli cattivi le...
Quando a Perugia si coniava il denaro...
L'attività dei cambiatori nel Medioevo è legata principalmente al denaro e,...
Le Arti nel medioevo a Perugia
Alla fine del Duecento in Perugia molte sono le attività organizzate in Arti o...
I nobili collegi del cambio e della mercanzia a Perugia
La Mercanzia e il Cambio, le due principali Arti, si insediano abbastanza...
SULLE STRADE DEL RUZZOLONE
“Più che un gioco, un modo per vivere insieme, un rito di altri tempi...
Non solo Laterizio e Terrecotte, ma anche tanti fischietti!
  Il ruolo di Marsciano quale principale centro umbro di produzione del...
Un intero museo dedicato alla ceramica
  Per gli appassionati della ceramica, una tappa obbligata è certamente il...
IL BARTOCCIO DA PIAN DEL TEVERE
    Il Bartoccio è la maschera tipica del carnevale locale: è il contadino...
Vino e Olio al... Museo!
Olio e Vino al… Museo! Torgiano è una ridente cittadina, nei pressi di...
ORTO BOTANICO PERUGIA MEDIOEVALE
In una città come Perugia, capace di armonizzare vicoli e palazzi storici con...
La foresta fossile di Dunarobba
Hai mai pensato di passeggiare in una foresta di milioni di anni fa? Questo è...
Campo del Sole PDF Stampa E-mail

Immagina uno specchio d’acqua, teatro di un’epica battaglia… Parliamo del Lago Trasimeno dove, nei pressi di Tuoro, ebbe luogo nel 217 a. C. un cruento scontro tra l’esercito romano e le truppe di Annibale, con la vittoria di quest’ultimo. Questo per raccontare lo scenario, ma in realtà vogliamo soffermarci sul lido di Punta Navaccia, in cui trionfa una moderna stonehenge, un complesso monumentale scultoreo a cui hanno contribuito ben 27 artisti di fama internazionale.
Nato nella seconda metà degli anni ’80, Campo del Sole è un giardino di “Totem”, alberi-colonna, immerso in un contesto naturalistico d’eccellenza, un museo all’aperto, in cui ogni elemento è stato pensato, creato e realizzato da artisti di altissimo livello, quali ad esempio Pietro Cascella, Cordelia Von den Stein e Mauro Berrettini, utilizzando la pietra serena, un’arenaria dal colore grigio – azzurro capace di virare su più calde tonalità rosate , estratta dalle cave locali.
Con quest’opera, si è voluto in qualche modo celebrare la scultura moderna, legandola però a forme primordiali di dialogo tra terra e cielo. L’ambiente suggestivo in cui è posta, rende ancora più piacevole la sua visita, in qualche modo obbligata per chi si reca a Tuoro, in quanto unica nel panorama artistico internazionale. Stupisce la creatività degli artisti che hanno saputo declinare il motivo scelto della colonna in varianti capaci di esprimere emozioni diverse.
Meritano apprezzamento anche la disposizione a spirale delle colonne, lo slancio verticale,i richiami triangolari, la tavola in pietra che rimanda al cosmo, la magica fusione tra elementi terreni, lacustri e astrali che, in una dimensione labirintica, Campo del Sole sa evocare.


( 1 Vote )